Il Ponte dell'Arcobaleno

Premessa

Se si fa un po' di surfin' on the Web (insomma... se si naviga sulla Rete), e si è amanti degli animali e del loro mondo, forse vi sarete già imbattuti nella storia de Il Ponte dell'Arcobaleno (The Rainbow Bridge, nella lingua originale), di autore anonimo.
Si tratta senza ombra di dubbio di una breve storia che, a noi tutti amici di cani, gatti & co., commuove. Si sa che la scomparsa di un nostro amico a quattro zampe è un momento drammatico della vita, unico per forza emotiva e valore di percorso. Ecco, allora, il bisogno (quasi certezza interiore... Di sicuro, speranza), di pensare e immaginare che vi sia un posto nell'Aldilà dove poter incontrare di nuovo Loro, i nostri compagni.
Diversi siti web hanno pubblicata questa storia e spesso si tratta di lavori-dediche per chi ci ha lasciato in questa vita. Anche sui social network non potevano mancare post e altro che facessero riferimento o avessero come oggetto questa storia.
Anche l'immagine che fa da sfondo a questa pagina è spesso associata a Il Ponte dell'Arcobaleno (e ad altro, come alla canzone Stairway to Heaven dei Led Zeppelin). ed è di facile reperibilità. Chissà se è stata fatta apposta per questa storia, in origine...

Link e collegamenti

Ecco alcune pagine, siti e profili che parlano de Il Ponte dell'Arcobaleno:

... E questi sono SOLO alcuni esempi: basta digitare le parole chiave di ricerca su Bing, Google e su qualsiasi motore di ricerca per trovare dei risultati attinenti alla storia del Giardino dove si ritroveranno e si riabbracceranno i propri cari compagni.


Il Ponte dell'Arcobaleno: il racconto

C'è un posto in Paradiso, chiamato "Ponte dell'Arcobaleno".
Quando muore una bestiola che è stata particolarmente cara a qualcuno, questa bestiola va al ponte dell'arcobaleno. Ci sono prati e colline per tutti i nostri amici tanto speciali così che possano correre e giocare insieme. C'è tanto cibo, acqua e sole, ed essi sono al caldo e stanno bene. Quelli che erano vecchi e malati sono ora forti e vigorosi. Quelli che erano feriti o storpi sono di nuovo integri e forti, come noi li ricordiamo nel sogno dei giorni e dei tempi passati.
Sono felici e contenti, tranne che per una piccola cosa: ognuno di loro sente la mancanza di qualcuno molto amato, qualcuno che hanno dovuto lasciare indietro...
Corrono e giocano insieme, ma un bel giorno uno di essi improvvisamente si ferma e guarda lontano, verso l'orizzonte. I suoi occhi lucidi sono attenti, trema per l'impazienza: tutto ad un tratto si stacca dal gruppo e comincia a correre, volando sul verde prato, sempre più veloce. Ti ha riconosciuto, e quando finalmente sarete insieme, vi stringerete in un abbraccio pieno di gioia, per non lasciarvi più. Una pioggia di baci felici bagnerà il tuo viso; le tue mani accarezzeranno di nuovo l'amata testolina e fisserai ancora una volta i suoi fiduciosi occhietti, per tanto tempo lontano dalla tua vita ma mai assente dal tuo cuore.
Allora attraverserete, insieme, il Ponte dell'Arcobaleno.